Suzuki Jimny Arì
Forte come una formica!
Il nome Arì, in lingua giapponese significa proprio formica e nome non potrebbe essere più azzeccato, considerando che l'off-road nipponico così come la formica nonostante le loro piccole dimensioni, risultano dotati di una forza incredibile, capaci di trasportare più di 30 volte il loro peso.

Infatti alla 14° edizione del 4x4 Fest di Marina di Carrara la nuova Suzuki Jimny Arì ha strabiliato il pubblico presente con un'impresa incredibile: il piccolo 4x4 giapponese, dal peso di poco più di una tonnellata, è riuscito a trainare senza alcuna difficoltà, per un percorso di oltre 100 metri, una bisarca caricata con altre otto Jimny dal peso complessivo di trenta tonnellate.

A spingere il “piccolo” 4×4 a superare questa impresa impossibile sono gli 85 CV del suo motore 1.3 e l’inarrestabile trazione 4WD unica vettura compatta con il riduttore, la solida struttura è progettata per affrontare in sicurezza le sfide, che per altre vetture della sua categoria, risultano essere impossibili.

Segreto di questa forza è dato dalla trazione 4×4 e dal sistema Drive Action, che permette di cambiare rapidamente modalità da 2WD a 4WD. Al risparmio di carburante in modalità 2WD si contrappone la straordinaria forza della modalità 4WD, che permette di scegliere a sua volta tra l'impostazione High per le superfici mediamente piane e Low per affrontare gli sterrati più ripidi.
Suzuki Jimny Arì